Modificando un sito web s’incappa spesso in problemi apparenti di mancato aggiornamento di alcuni elementi della pagina, e molte volte si rischia di “incolpare” inutilmente il webmaster di non aver ancora effettuato l’aggiornamento tanto richiesto la settimana precedente.

Una pratica comune, e fortemente consigliata, dopo l’aggiornamento di una o più pagine del vostro sito web è dunque il cosiddetto “svuotamento della cache del browser”.

Ma cos’è la cache?

Per cache si intende la memoria locale del programma che utilizzi per navigare in Internet (il browser) utilizzata per velocizzare la visualizzazione delle pagine web. Per fare questo, ogniqualvolta visitate una pagina web, il browser memorizza temporaneamente sul vostro computer alcuni elementi che la compongono, con lo scopo di utilizzare quelli comuni a tutte le pagine dello stesso sito per velocizzare la navigazione (e non dover riscaricare tutti i singoli elementi per ogni singola pagina visitata).

NB: Questa memoria ha una scadenza variabile nel tempo, da pochi minuti a qualche giorno, dopodichè sarà automaticamente eliminata. La sua eliminazione manuale non è quindi sempre necessaria, ma in alcuni casi può essere d’aiuto.

E quindi?

Dunque, se visitiamo oggi una pagina web (e il nostro browser ne genera la memoria cache) e qualche ora dopo il webmaster la aggiorna applicandoci delle modifiche, se rivisitiamo la stessa pagina potrebbe accadere che il nostro browser ne visualizzi ancora la “vecchia” versione salvata nella cache.

Come si risolve questo inconveniente?

Se ciò si verifica la soluzione è molto semplice: bisogna svuotare la cache! Come si fa? Tranquilli, ecco di seguito tre guide semplici e veloci per eseguire quest’operazione nei browser più diffusi.

Internet Explorer

Strumenti (o icona ingranaggio in alto a destra) > Opzioni Internet > Cronologia Esplorazioni > Elimina. Comparirà una finestra con varie opzioni, selezionate almeno File Temporanei Internet e Cookie e cliccate sul pulsante Elimina.

cache-ie

Mozilla Firefox

“Pulsantone” Firefox > Opzioni. Scegliete la scheda Avanzate > Rete > Contenuti web in cache e premete Cancella adesso.

cache-ff

Google Chrome

Icona hamburger-icon in alto a destra > Altri strumenti > Cancella dati di navigazione. Compare una finestra in cui selezionare Cancella i seguenti elementi da: tutto e Immagini e file memorizzati nella cache e premere Cancella dati di navigazione.

cache-gc

 


Salva

 

Non utilizzi uno di questi browser o non usi Windows? In questo sito trovi le istruzioni passo passo per tutti i browser di tutti i sistemi operativi più comuni, mobile compreso!

# # # # # #

5 luglio 2016
Follow me